24 settembre 2015
EERA e “Lo strano caso della pietra che galleggia”

In occasione della rassegna TREERA, pensata da CEV Marmi&Graniti per festeggiare i quarant’anni di attività, l’Atelier ospita alle ore 14:30 del 24 settembre la lezione magistrale dell’architetto Alberto Salvadori dal titolo “Lo strano caso della pietra che galleggia”. L’appuntamento si inserisce nel progetto Designing with Natural Stone 2014, promosso dalla Stone Academy della realtà di Marmomac e rivolto a 40 tra architetti e interior designer provenienti da tutto il mondo; un percorso formativo di altissimo livello per discutere di architettura sostenibile, cui collabora anche la nostra realtà CEV Marmi&Graniti.

L’architetto Salvadori, che è ideatore e progettista di EERA, accoglie gli ospiti internazionali per l’occasione in visita all’Atelier con una lettura nuova delle “Lezioni americane” di Italo Calvino.

Lo spunto letterario diventa la chiave per cogliere fino in fondo il senso di EERA, la filosofia che ne ha ispirato l’immagine, ma anche la realizzazione vera e propria. Se è vero che per creare una buona opera letteraria è necessario procedere per sottrazione, alleggerendo la struttura ed evocando con sapienza e fatica la limpidezza dell’essenziale, lo stesso procedimento diventa la linea guida da seguire in architettura. Leggerezza, pulizia e volume trovano corpo nel nostro Atelier e diventano i principi ispiratori del nostro lavoro applicato al mondo wellness, SPA e bagno.

Una lezione fondamentale sull’importanza di avvicinarsi con grazia e rispetto alla pietra naturale che, nella sua eternità, è quindi sempre attuale.

L’architetto Salvadori, che è ideatore e progettista di EERA, accoglie gli ospiti internazionali per l’occasione in visita all’Atelier con una lettura nuova delle “Lezioni americane” di Italo Calvino.Lo spunto letterario diventa la chiave per cogliere fino in fondo il senso di EERA, la filosofia che ne ha ispirato l’immagine, ma anche la realizzazione vera e propria. Se è vero che per creare una buona opera letteraria è necessario procedere per sottrazione, alleggerendo la struttura ed evocando con sapienza e fatica la limpidezza dell’essenziale, lo stesso procedimento diventa la linea guida da seguire in architettura. Leggerezza, pulizia e volume trovano corpo nel nostro Atelier e diventano i principi ispiratori del nostro lavoro applicato al mondo wellness, SPA e bagno.

 

Una lezione fondamentale sull’importanza di avvicinarsi con grazia e rispetto alla pietra naturale che, nella sua eternità, è quindi sempre attuale.